LA TERAPIA DIALETTICO COMPORTAMENTALE – DBT

La terapia dialettico-comportamentale (Dialectical Behavior Therapy, DBT), ideata negli Stati Uniti a Seattle negli anni ’80 da Marsha Linehan, è un programma terapeutico oggi ampiamente usato e di comprovata efficacia, specifico per il DBP.

L’obiettivo prioritario del trattamento è la riduzione delle crisi suicidarie e dei comportamenti impulsivi e autolesivi attraverso l’apprendimento di abilità utili alla gestione dello stress emotivo, al fine di migliorare la qualità di vita della persona che soffre di DBP.

Secondo la DBT, infatti, la maggior parte dei comportamenti “borderline” sono messi in atto per regolare le emozioni “disregolate” o avvengono come conseguenza del fallimento della regolazione emotiva.

Il trattamento segue un protocollo sperimentato come efficace in tutto il mondo e si compone della terapia individuale, dell’intervento di gruppo per l’apprendimento delle abilità psico-sociali (skills training), della consulenza farmacologica e della consultazione tra i terapeuti.

LA DBT VA BENE PER TE?  Scoprilo attraverso il questionario.


Questa voce è stata pubblicata in home page. Aggiungi ai segnalibri il permalink.